Muscolo come organo della longevità

Muscolo come organo della longevità

Il Muscolo: Fondamento della Longevità

L’importanza dei muscoli va ben oltre l’estetica o la performance atletica; essi giocano un ruolo cruciale nel promuovere una vita lunga e sana. Con l’invecchiamento, la massa muscolare tende naturalmente a diminuire, un processo noto come sarcopenia.

Questa riduzione della massa muscolare è direttamente collegata a numerose problematiche di salute legate all’età, ma attraverso una maggiore comprensione e intervento possiamo mitigarne gli effetti e promuovere la longevità.

Tuttavia, la buona notizia è che possiamo attenuare o mitigare questo processo di invecchiamento con le scelte giuste di

esercizio fisico e di proteine alimentari.

Gli amminoacidi sono componenti di proteine che esistono anche in forma libera nel corpo.

Le loro funzioni possono essere suddivise in

(1) nutrizionali,

(2) sensoriali e

(3) regolatori biologici.

Il muscolo scheletrico, che è l’organo più grande del corpo umano, rappresentando ~ 40% del peso corporeo totale, svolge ruoli importanti nell’esercizio, nel dispendio energetico e nei processi di utilizzo di glucosio / aminoacidi che sono modulati da vari aminoacidi e dai loro metaboliti.

Leucina Isoleucina Valina 

sono classificati come aminoacidi a catena ramificata (BCAA).

Tra questi va ricordato particolarmente il ruolo della LEUCINA :

Questo è un amminoacido essenziale che si trova nelle proteine di alta qualità ed è l’amminoacido chiave che guida sintesi proteica muscolare. È anche un modulatore della segnalazione dell’insulina, un carburante per il muscolo scheletrico e un donatore primario di azoto per la produzione di alanina e glutammina nel muscolo scheletrico. Inoltre a favorire la sintesi proteica muscolare, la leucina aumenta anche la capacità di bruciare gli acidi grassila leucina è ancora più importante man mano che invecchiamo, e lo è anche perché il nostro apporto proteico, sia quantitativo che qualitativo, dovrebbe aumentare con l’età.

La RDA ( Dose Raccomandata Quotidianamente ) minima per Leucina è di solo 2-3 g al giorno, ma occorre ricordare  la  RDA è progettata semplicemente per prevenire carenze. Si dovrebbero introdurre almeno  8 a 9 g al giorno per una salute muscolare ottimale con almeno—Infatti si raccomandano da 2,5 a 3,0 g di LEUCINA a pasto.

Per raggiungere il tuo fabbisogno proteico e ottimizzare la sintesi proteica muscolare, occorre mangiarne almeno 30 grammi di proteine a ciascuno dei tuoi tre pasti.

Per gli anziani il fabbisogno calorico giornaliero diminuisce – ma non il fabbisogno di proteine e di aminoacidi. Pertanto molti anziani assumono troppo pochi aminoacidi essenziali.

Il maggiore fabbisogno può essere soddisfatto attraverso l’alimentazione.

Importante è quindi assumere alimenti ricchi di proteine e affinché vengano forniti tutti gli aminoacidi essenziali, vale la pena mangiare alimenti che contengono proteine di alta qualità ( Carne , pesce,  uova , affettati magri come prosciutto crudo bresaola  e latticini magri come yogurt , kefir e ricotta).

Funzione metabolica e muscolatura

I muscoli sono organi metabolicamente attivi, essenziali non solo per il movimento, ma anche per il mantenimento dell’omeostasi nel corpo. Il loro ruolo nel regolare il metabolismo dei glucidi e dei lipidi è fondamentale. Una massa muscolare sana aiuta a ottimizzare il consumo calorico e a stabilizzare i livelli di glucosio nel sangue, riducendo così il rischio di obesità, diabete e altre malattie metaboliche.

Irisina: un ponte tra muscoli e salute metabolica

Durante l’esercizio fisico, i muscoli secernono diverse miokine, tra cui l’irisina, che ha effetti benefici notevoli sulla salute. L’irisina aiuta a convertire il tessuto adiposo bianco in tessuto adiposo bruno, un tipo di grasso che brucia calorie per produrre calore. Questo processo, noto come termogenesi, è essenziale per il controllo del peso e il metabolismo energetico. Inoltre, l’irisina è stata associata al miglioramento della funzione cognitiva e al rafforzamento delle ossa, rendendola un fattore cruciale per la salute a lungo termine.

Muscoli e sistema immunitario

Recenti studi hanno evidenziato come i muscoli influenzino positivamente anche il sistema immunitario. Le proteine e gli altri composti rilasciati dai muscoli durante l’esercizio fisico possono migliorare la funzionalità immunitaria e ridurre l’infiammazione. Questo legame tra muscolatura e sistema immunitario suggerisce che mantenere muscoli forti può anche contribuire a una risposta immunitaria più robusta negli anni avanzati.

Prevenzione delle cadute e mobilità

Uno degli aspetti più critici della longevità è mantenere l’autonomia fisica. La forza muscolare è direttamente correlata alla capacità di eseguire attività quotidiane e riduce il rischio di cadute, che sono una causa comune di gravi infortuni tra gli anziani. L’esercizio regolare, in particolare quello che include il sollevamento pesi o esercizi di resistenza, è essenziale per preservare la forza muscolare e la mobilità.

Implicazioni psicologiche 

Oltre agli aspetti fisici, la salute muscolare ha anche implicazioni significative per il benessere psicologico. L’attività fisica regolare è associata a miglioramenti nell’umore e nella qualità del sonno, e può ridurre i sintomi di ansia e depressione. Mantenere una routine di esercizio può quindi essere un potente strumento non solo per la salute fisica, ma anche mentale.

Conclusioni

In conclusione, il muscolo non è solo l’architettura del movimento umano, ma anche un pilastro della salute metabolica, immunitaria e psicologica. Preservare la massa e la forza muscolare attraverso l’attività fisica regolare è quindi di fondamentale importanza per chiunque desideri invecchiare in modo sano e attivo. Iniziare a qualsiasi età può fare la differenza, sottolineando che non è mai troppo tardi per beneficiare degli effetti salutari dell’esercizio fisico sui muscoli.

Review J Nutr Sci Vitaminol (Tokyo) 2022;68(Supplement):S31-S33.

doi: 10.3177/jnsv.68.S31.

Regulation of Skeletal Muscle Function by Amino Acids, Especially Non-Proteinogenic Amino Acids

Takumi Sugimoto 1, Yasutomi Kamei 1

 Amino Acids . 2016 Jan;48(1):41-51. Epub 2015 Aug 9.

The role of leucine and its metabolites in protein and energy metabolism

Yehui Duan, Fengna Li, Yinghui Li, Yulong Tang, Xiangfeng Kong, Zemeng Feng, Tracy G Anthony, Malcolm Watford, Yongqing Hou, Guoyao Wu Yulong Yin

  1. **Boström, P., et al. (2012). “A PGC1-α-dependent myokine that drives brown-fat-like development of white fat and thermogenesis.” Nature 481, 463-468.** Questo studio è uno dei primi a identificare l’irisina come un mediatore chiave prodotto dai muscoli durante l’esercizio fisico, che trasforma il tessuto adiposo bianco in bruno, promuovendo così la termogenesi.  2. **Jedrychowski, M.P., et al. (2015). “Detection and Quantitation of Circulating Human Irisin by Tandem Mass Spectrometry.” Cell Metabolism 22, 734-740.** Questa ricerca offre una metodologia affidabile per misurare i livelli di irisin nel sangue, ampliando la comprensione del suo ruolo metabolico e potenziale terapeutico.3. **Colaianni, G., et al. (2017). “Irisin enhances osteoblast differentiation in vitro.” International Journal of Endocrinology.** Questo studio esplora ulteriormente come l’irisina influenzi positivamente la salute delle ossa, stimolando la differenziazione degli osteoblasti.4. **Kim, H., et al. (2020). “Irisin Mediates Effects on Bone and Fat via αV Integrin Receptors.” Cell 175, 1756-1768.e17.** In questa ricerca si approfondisce il meccanismo molecolare attraverso cui l’irisina agisce, collegando la sua attività ai recettori integrinici, evidenziando i suoi effetti sia sul metabolismo osseo che adiposo.5. **Huh, J.Y., et al. (2022). “The role of exercise-induced myokines in regulating metabolism.” Archives of Pharmacal Research 45, 109-123.** Questa recensione fornisce una panoramica comprensiva del ruolo delle miokine, incluse l’irisina, prodotte durante l’esercizio fisico, con un focus sui loro effetti sistemici sulla salute e la longevità.

Lascia un commento